Gilles de rais PDF

Royal Standard of the King of France. Accusato di praticare l’occulto, dopo il 1432 venne implicato in una serie di omicidi di bambini. Le uccisioni si fermarono nel 1440, quando una violenta controversia con gilles de rais PDF religioso aprì un’indagine ecclesiastica che portò alla luce i reati, che vennero attribuiti a Gilles. La fiaba narra infatti di un crudele signorotto che uccide brutalmente le proprie mogli e ne nasconde i cadaveri in una stanza segreta del proprio castello.


Jean de Craòn lo fidanzò a tredici anni con Jeanne Peynel, una ricca ereditiera, poi con Beatrice de Rohan, nipote del duca Giovanni IV di Bretagna. La morte prematura di entrambe le giovani impedì il matrimonio. Nel 1427, agli ordini di Arturo III di Bretagna, entrò al servizio di Carlo VII di Francia combattendo alla testa di un proprio contingente in svariati episodi della guerra dei cent’anni. Morto il nonno, nel 1432 ereditò un’immensa fortuna, consistente soprattutto in proprietà terriere in Bretagna, nel Maine e nell’Angiò, cui si aggiungevano le ricchezze dei de Rais e quelle della moglie, ritrovandosi così ad essere uno degli uomini più ricchi del suo tempo.

Dissipò così in breve tempo il patrimonio di famiglia, fino ad essere costretto a ricorrere a prestiti e a svendere i propri possedimenti per somme irrisorie. Fu probabilmente in quel periodo che, per cercare di ritrovare la perduta fortuna, Gilles de Rais cominciò a interessarsi all’occultismo, motivo per cui affidò al suo cappellano, Eustache Blanchet, il compito di procacciargli alchimisti ed evocatori di demoni. Prelati, impegnato nel tentativo di ottenere la pietra filosofale, convinse de Rais di avere al proprio servizio un demone personale, di nome « Barron ». Non essendo ovviamente in grado di soddisfare i desideri del suo mecenate, che ogni giorno era più bisognoso di denaro, Prelati richiese a nome del demone il sacrificio di un cadavere di bambino. Dopo la liberazione di Le Ferron, nel settembre dello stesso anno de Rais fu arrestato insieme a servitori ed amici, e il 28 settembre cominciò il processo inquisitoriale di fronte al vescovo e al viceinquisitore di Nantes, Jean Blouyn. Quel giorno deposero otto testimoni a suo carico, seguiti poi da altri due, tutti lamentando la scomparsa di bambini e attribuendone il rapimento a una serva di Gilles de Rais, Perrine Martin soprannominata « la Meffraye », in prigione a Nantes.

48 ore di tempo per preparare una difesa. Il 15 ottobre Gilles de Rais ricomparve davanti al tribunale: forse il timore indotto dalla scomunica, forse la minaccia della tortura, lo indussero a confessare nei giorni successivi una quantità enorme di crimini di incredibile efferatezza. Il 26 ottobre de Rais, insieme ai due servitori e complici, Henriet Griart e « Poitou », fu giustiziato mediante l’impiccagione e il rogo, ma non prima di ricevere l’assoluzione dai peccati commessi. Chiese ed ottenne di venire tumulato nella cappella dei Carmelitani di Nantes, luogo di sepoltura dei duchi di Bretagna.

Gilles de Rais PDF

Dessin ancien représentant le supplice de Giles Corey. Il est accusé en avril 1692 de sorcellerie, notamment par Ann Putnam et Abigail Williams, alors adolescentes de 12 et 11 ans. Le cas gilles de Rais PDF Corey est instruit le 18 avril 1692.

Continue reading