Les origines des encyclopedies medievales. d’isidore de Séville aux carolingiens PDF

Discendente da una famiglia di antico lignaggio, risalente addirittura all’età romana, perse presto i genitori Severiano e Turtura e fu cresciuto dal fratello Leandro, les origines des encyclopedies medievales. d’isidore de Séville aux carolingiens PDF intorno all’anno 600 avrebbe avvicendato sul soglio dell’arcidiocesi. Questa enorme opera di salvaguardia del patrimonio culturale del passato, però, viene descritta quale carenza o limitazione del pensiero nella sua originalità di autore. Riunì, inoltre, diversi concili provinciali tra i quali si ricorda in particolare quello del 633, ossia il quarto Concilio nazionale di Toledo, durante il quale si occupò di uniformare, a discapito dei priscillanisti, le formule liturgiche della regione spagnola.


La cappella Torre del Oro fu per un periodo dedicata a Isidoro. Isidoro è menzionato anche nella Divina Commedia. Scrisse molto, su vari argomenti, opere di carattere culturale e dottrinario di scienza, storia, teologia, morale ed esegesi biblica. Miniatura in antico manoscritto, raffigurante Isidoro che presenta la sua opera alla sorella Santa Fiorenza. Questiones in Vetus Testamentum e Allegoriae quaedam Sacrae Scripturae, una spiegazione in chiave allegorica degli episodi delle Sacre Scritture. Si occupò di grammatica con una raccolta di sinonimi Synonymorum in due libri e con il trattato Differentiae.